Gli azzurri al fotofinish sulla Bielorussia

Un’Italia tutta cuore e grinta riesce ad avere ragione di una Bielorussia tenace superata sul filo della sirena con un 5-4 nella prima giornata del gruppo alle Superfinal dell’Euro Beach Soccer League di Alghero organizzate dalla Lega Nazionale Dilettanti in collaborazione con il Comitato LND Sardegna, la Regione dei Quattro Mori, la Fondazione e il comune di Alghero, una manifestazione promossa dalla Beach Soccer Worldwide. In uno stadio pieno in ogni ordine di posto gli azzurri sono andati in vantaggio tre volte in tutti e tre i tempi con il massimo allungo ad inizio dell’ultima frazione con le reti di Chiavaro e Zurlo tra il 3’ e il 5’. In pochi secondi due rigori per i bielorussi hanno ribaltato le sorti di un match che Ramacciotti ha chiuso con una girata a pochi secondi dal fischio finale. Sugli scudi il difensore etneo Alfio Chiavaro autore della sua prima doppietta in azzurro, terzo centro per lui con l’Italia. Le marcature le ha aperte il solito Gabriele Gori con il suo 193esimo gol in nazionale. Puntuale anche Emmanuele Zurlo che al 5’tt aveva riportato avanti gli azzurri. Un sorta di rivincita per i ragazzi di Emiliano Del Duca che avevano perso proprio con i bielorussi in questa Euroleague, bissato comunque il successo conquistato alle scorse Superfinal.

20180904 nazionale4
Visibilmente soddisfatto il ct Emiliano Del Duca:”Con la Bielorussia sono sempre gare difficili, siamo stati bravi a non mollare mai combattendo su ogni pallone. Sul 4-2 ci siamo distratti ma i ragazzi si sono superati, hanno fatto quello che avevo chiesto, gettare il cuore oltre l’ostacolo, esaltare il pubblico con una prestazione importante. Un piccolo grande primo passo ottenuto anche con il cuore, la gente l’ha capito e ci ha sostenuto a gran voce”.
Nell’altra gara del girone i campioni europei in carica della Russia hanno annientato l’Ucraina per 6-0.
La gara con la Bielorussia sarà trasmessa in differita su RaiSport questa sera alle 20.50. Domani sfida di cruciale importanza con i campioni in carica della Russia e sabato con l’Ucraina (l’8) sempre alle ore 17.45. Tutte le partite dell’Italia saranno trasmesse in diretta su beachsoccer.com, quella con i russi su RaiSport in differita sabato alle 00.20 e con gli ucraini domenica 9 alle 24.00.
Fino al 9 settembre nella Beach Arena sul lungomare Barcellona di Alghero gli azzurri del ct Emiliano Del Duca con le sette migliori nazionali europee si giocherà il ventunesimo titolo continentale ed uno dei sei pass per i Giochi Olimpici Europei in programma nel 2019 a Minsk. Ben 32 match in tutto, otto al giorno dalle 9 alle 17.45.

20180906 nazionale3
Italia-Bielorussia 5-4 (1-1; 1-1; 3-2)
Italia: Carpita, Chiavaro, Marinai, Ramacciotti, Corosiniti, Zurlo, Gori, Palmacci, Palazzolo, Frainetti, Del Mestre. All: Del Duca
Bielorussia: Cherkasau, Bokach, Artsemi, Samsonov, Miranovich, Bryshtsel, Kanstantsin, Savich, Aleh, Kanstantsinaiu, Chaikouski. All: Nico
Arbitri: Benchabane (Fra) e Mammadov (Aze)
Reti: 4’pt Gori (I), 8’pt Bokach (B); 7st Chiavaro (I), 12’st Savich (B); 3’tt Chiavaro (I), 5’tt Zurlo (I), 6’tt rig. Bryshtsel (B), 6’tt rig. Bryshtsel (B), 12’tt Ramacciotti (I)
Ammoniti: Bokach, Samsonov, Bryshtsel (B), Chiavaro (I)

Pronti via e Gori colpisce subito l’incrocio dei pali con un’acrobazia delle sue. Del Mestre protegge la porta su due sortite degli avversari. Ramacciotti scalda i guantoni al portiere bielorusso. Al 4’ il primo episodio importante, Gori si procura un rigore che lo stesso attaccante realizza con freddezza. I ritmi forsennati dei primi 6’ si attenuano, ne approfitta Bokach per pareggiare i conti con una rovesciata fulminante. Del Mestre comunque continua a custodire la porta con grande attenzione, la gara scorre sul filo del sottile equilibrio. Gli azzurri sbrogliano un paio di situazioni pericolose in area, Miranovich coglie il palo esterno, è l’ultima emozione di un primo tempo vivace.
Ripresa che inizia come la prima frazione, ritmo alto e tanto agonismo. Al 4’ Carpita devia con la punta dei guantoni un fendente dalla distanza di Chaikouski. Il portiere del Viareggio si ripete dopo due minuti. Al 7’ la fiammata dell’Italia, Chiavaro riporta avanti gli azzurri con un tiro libero potente e preciso dalla zona centrale del campo. Un gesto inaspettato da parte di un difensore ma nel beach soccer le capacità balistiche vanno al di là dei ruoli. Al 9’ Gori sciorina uno dei suoi numeri, in torsione impatta bene la sfera, miracolo del portiere bielorusso. Nel frattempo Carpita non si lascia distrarre sbrogliando due situazioni da brividi nei pressi della porta azzurra. Al 10’ Zurlo spreca da ottima posizione. Il sole cocente della Saregna sembra non incidere sull’intensità della gara che rimane veloce. In chiusura di tempo Savich approfitta di una palla vagante in area azzurra per superare Carpita con una botta violenta a pochi passi dalla linea di porta. Il pari resiste dopo che Marinai ad inizio del terzo e ultimo tempo si fa parare un rigore dal portiere bielorusso. Ma oggi è la giornata del difensore catanese Alfio Chiavaro che al 3’ sfodera un tiro libero da porta a porta con la sfera che s’infila nell’angolo tra palo e traversa. E’ la molla che fa scattare avanti l’Italia. Frainetti si porta dietro due avversari e scocca un tiro che diventa un assist al bacio per Zurlo che deve solo appoggiare la sfera a porta sguarnita. In 2’ gli azzurri hanno dato una forte sterzata all’inerzia del match. Non passa neanche un minuto che un tocco di mano di Zurlo provoca un rigore che riapre il match quando sembrava già chiuso. Bryshtsel non sbaglia. Pochi secondi e arriva un’altra doccia fredda per gli azzurri, una gomitata di Chiavaro viene sanzionata con un altro penalty che il solito Bryshtsel trasforma con freddezza. In pochi secondi la gara è completamente ribaltata, questo è il beach soccer, in 4’ il match marchiato a fuoco dall’Italia è sfuggito dalle mani degli azzurri. Ma questo sport regala magie uniche, così a pochi secondi dal fischio finale Ramacciotti si avventa su un pallone vagante in area e gonfia la rete con tutta la potenza di cui è capace l’airone viareggino.

SUPERFINAL 2018
Gruppo 1: Portogallo, Spagna, Svizzera e Azerbaigian
Gruppo 2: Ucraina, Bielorussia, ITALIA e Russia

RISULTATI E CLASSIFICHE
Gruppo 2
Russia-Ucraina 6-0
ITALIA-Bielorussia 5-4

Classifica: 3 punti Russia e Italia; 0 Bielorussia e Ucraina

Gruppo 1
Portogallo-Svizzera 7-4
Azerbaigian-Spagna 4-5

Classifica: 3 punti Portogallo e Spagna, 0 Svizzera e Azerbaigian

 

PROGRAMMA GARE

2^ giornata (7 settembre)

Gruppo 2
Ore 15.15: Bielorussia-Ucraina
Ore 17.45: ITALIA-Russia

Gruppo 1
Ore 14.00 Portogallo-Azerbaigian 7-4
Ore 16.30 Spagna-Svizzera

3^ giornata (8 settembre)

Gruppo 2
Ore 15.15: Russia-Bielorussia
Ore 17.45: ITALIA-Ucraina

Gruppo 1
Ore 14.00 Svizzera-Azerbaigian
Ore 16.30 Spagna-Portogallo

Finali (9 settembre)

 

 

 

logo footer

LND - Dipartimento Beach Soccer
Piazzale Flaminio, 9 00196 Roma (Italy)
Centralino: (+39) 06.328.221
beachsoccer@lnd.it