L’Happy Car Sambenedettese alza al cielo il tricolore del beach soccer italiano al termine di una splendida ed emozionante sfida contro il Catania superato per 8-7 all’extra time. A San Benedetto del Tronto, alla Beretta Beach Arena della Riviera delle Palme, si è disputata, davanti a più di 1.000 tifosi entusiasti, la finale scudetto della Serie Aon che ha chiuso una stagione esaltante iniziata proprio a Terracina con la Coppa e proseguita con le tappe di Firenze, Castellammare del Golfo, Viareggio (tappa extralarge), Catanzaro, San Salvo e quindi le Final Eight di San Benedetto del Tronto. Lo scudetto del beach soccer targato Figc-Lega Nazionale Dilettanti è stato assegnato al termine di una quattro giorni spettacolare, iniziata giovedì con l'assegnazione della Supercoppa di Lega e proseguita con la fase finale del campionato tra le migliori quattro squadre del girone centro-nord e le migliori quattro del centro-sud. La Samb conquista il suo secondo scudetto dopo quello del 2014 e centra il triplete, sempre in rimonta e ancora una volta all’extra time (come in Supercoppa), segno che questa squadra ha cuore grinta da vendere. L’ultima tripletta l’aveva infilata il Terracina nel 2011. Per il club marchigiano è il sesto titolo negli ultimi cinque anni. Al Catania sfugge ancora una volta quello scudetto che rincorre dal 2008, questa volta c’era andato veramente vicino.
Per due tempi ha condotto le danze la squadra etnea poi nella terza frazione la squadra di mister Olviero di Lorenzo ha lanciato il cuore oltre l’ostacolo segnando ben 5 reti e subendone solo due. Sotto di due reti a due minuti dal termine sembrava tutto finito e invece prima Addari e poi Lucas hanno piazzato i colpi ferali acciuffando il pari a pochi istanti dal fischio finale. Il fromboliere verdeoro Lucas ormai è lo specialista delle gare senza appello. Al 1’ dell’extra time il brasiliano Eudin, specializzato in gol pesanti, non si è smentito ed ha fatto esplodere l’Arena con la rete decisiva. Non è un caso se ha vinto il premio come miglior giocatore della stagione. Per lui una tripletta in questa finale. La rimonta l’avevano iniziata i trascinatori di sempre, capitano Bruno Novo e Palma.
Il Catania aveva la gara in pugno e se l’è lasciata sfuggire. Non è bastata la doppietta di Zurlo che può consolarsi con il titolo di capocannoniere (20 gol) ripetendo il risultato della scorsa stagione. Stankovic a fine secondo tempo aveva illuso i suoi prima della reazione veemente della Samb. Al gol di Bruno Xavier al 9’ del terzo tempo nessuno avrebbe pensato a una caduta degli etnei.
Hanno premiato le squadre il Sindaco e l’Assessore allo Sport e Turismo di San Benedetto del Tronto Pasqualino Piunti e Pierluigi Tassotti, il Dirigente AON Luca Simonetti, il Segretario Generale della Lega Nazionale Dilettanti Massimo Ciaccolini, il Segretario e il Componente del Dipartimento BS LND (oltre FIFA) Andrea Trepiedi e Ferdinando Arcopinto, il ct della Nazionale Massimo Agostini, il Responsabile della CAN BS Marcello Caruso e il Componente del Dipartimento BS LND Roberto Caretto.
Eudin della Samb si è preso il premio come miglior giocatore della stagione, Alessio Battini del Pisa è stato eletto miglior portiere, al Catania anche il riconoscimento Fair Play.

Assegnato lo scudetto è il momento di tirare le somme di una stagione che ancora una volta ha stupito tutti.
La qualità complessiva del torneo e l’apporto degli stranieri, per gli addetti ai lavori la Serie Aon è il campionato più bello del globo, ha raggiunto un livello molto alto.
In quasi tutte le giornate di gare delle tappe gli spalti sono sempre stati pieni, a conferma che questo sport piace alla gente perché qui è ancora possibile sorridere, applaudire e divertirsi. Tutti elementi che fotografano bene il lavoro certosino che la LND ha compiuto per strutturare questo sport dandogli una dimensione sovranazionale grazie a un progetto chiaro, intelligente e di prospettiva.

 

RISULTATI

Giovedì 3 agosto
1^ Giornata – Serie B
Girone A: Unione Bragno-Rimini 6-4
Girone B: Bari-Time City Ostia 7-6 dcr
Finale Supercoppa: Viareggio- Happy Car Sambenedettese** 5-6 det
Venerdì 4 agosto
2^ Giornata – Serie B
Girone B: Time City Ostia-Sport Club Palazzolo 4-13
Girone A: Genova-Unione Bragno 1-6
Quarti di Finale Serie A
(gara 1) Pisa-Canalicchio Ct 12-1
(gara 3) Viareggio-Terracina 5-4
(gara 4) Catania-Livorno 11-5
(gara 2) Napoli-Happy Car Sambenedettese 3-5

Sabato 5 agosto
3^ Giornata – Serie B
Girone A: Rimini-Genova 6-7
Girone B: Sport Club Palazzolo-Bari 12-3
Classifica A: 6 punti Bragno; 3 Genova; 0 Rimini
Classifica B: 6 punti Palazzolo; 1 Bari, 0 Time City Ostia
Semifinali 5/8 posto Serie A
Canalicchio CT – Livorno 3-4
Napoli – Terracina 6-4
Semifinali 1/4 posto Serie A
Pisa – Catania 8-10 det
Happy Car Sambenedettese – Viareggio 3-2

Domenica 6 agosto
Finali 3/8 posto Serie A
Finale 7/8 posto - Canalicchio CT – Terracina 5-4
Finale 5/6 posto – Livorno – Napoli 6-5
Finale 3/4 posto – Viareggio – Pisa 7-8
Finale Scudetto femminile
Lady Terracina-Canalicchio Ct 6-1
Finale Scudetto **
Happy Car Samb – Catania 8-7 det

**In in differita su Italia 2 (canale 35 del digitale terrestre)